22 SETTEMBRE 2022
6 GENNAIO
2023

Lucio
Dalla

Anche se il tempo passa

La prima grande mostra dedicata all'artista

L’esposizione, che viene ospitata nell’importante sede del Museo dell’Ara Pacis a partire dal 22 settembre 2022 e fino al 6 gennaio 2023, documenta l’intero percorso umano e artistico di uno dei più amati artisti italiani e internazionali che ha lasciato un segno indelebile nella storia della musica, dello spettacolo e della cultura.

Il progetto espositivo

La mostra è il frutto di una lunga ricerca di materiali, molti dei quali esposti per la prima volta; un percorso dal quale, partendo dall’infanzia, viene evidenziato come il rapporto con la musica di Lucio Dalla è sempre centrale ed è un elemento continuativo che lo seguirà per tutta la vita.

 

Dieci le sezioni in cui è suddivisa l’esposizione: Famiglia-Infanzia-Amicizie-Inizi musicali, Dalla ci racconta, il clarinetto, il museo Dalla, Dalla e la sua musica, Dalla e il cinema, Dalla e il teatro, Dalla e la televisione, l’Universo Dalla, Dalla e Roversi, Dalla e Roma. Insieme ai documenti, tante foto, filmati, abiti di scena e altri aspetti che ci raccontano la sua vita, l’arte e le sue passioni.

 

Per capire meglio il risultato finale di questa importante ricerca/esperienza va sottolineata la sezione l’Universo Dalla, con decine di foto del Maestro con tanti personaggi della cultura, i più importanti cantanti, i tantissimi collaboratori che lo accompagnarono puntualmente nel suo lavoro e, ancora, un’interessante chicca con un’enciclopedia di oltre 250 nomi di persone con cui ha avuto rapporti di lavoro e amicizia che lo hanno seguito per tutta la vita con gioia e con il massimo della considerazione.

 

Dopo Roma seconda tappa di un importante percorso nazionale – l’esposizione sarà realizzata a Napoli, nella primavera 2023, in occasione dell’ottantesimo della nascita e a Milano in autunno.

Informazioni

Info e prenotazioni

Prevendite

@mostraluciodalla

Catalogo:

Skira editore

Biglietti

Intero solo mostra € 13,00

Ridotto solo mostra € 11,00
(under 26 e over 65, possessori MIC Card e ROMAPASS)

Ridotto scuole solo mostra € 4,00
(ingresso gratuito a un docente accompagnatore ogni 10 alunni)

Ridotto famiglia € 22,00
(due adulti più figlio al di sotto dei 18 anni)

Integrato intero  € 19,00
(mostra + museo – non residenti a Roma)

Integrato ridotto € 15,00
(mostra + museo – non residenti a Roma)

Integrato intero residenti € 18,00
(mostra + museo)

Integrato ridotto residenti € 14,00
(mostra + museo)

Gratuito
(bambini sotto i 6 anni; persone con disabilità e accompagnatore certificato – decreto 14 aprile 2016, n. 111)

Sede e orari

Quando

22 settembre 2022 – 6 gennaio 2023

Dove

Museo dell’Ara Pacia
Roma – Via di Ripetta, 180

Orari

Tutti i giorni: 9.30 – 19.30
24 e 31 dicembre: 9.30 – 14.00

Giorni di chiusura: 25 dicembre e 1 gennaio 

Ultimo ingresso 1h prima della chiusura



DIDATTICA IN MOSTRA

Qualcuno li ha visti tornare. La poetica di Lucio Dalla e i nuovi Anna e Marco”.
Iniziativa formativa dedicata alla Scuola Secondaria in occasione della mostra
“LUCIO DALLA. Anche se il tempo passa”
Roma, Museo dell’Ara Pacis
Fino al 6 gennaio 2023
Per informazione ai docenti:
info@arapacis.it
Special Partner

ABSTRACT

La mostra che narra la storia di Lucio Dalla può essere l’occasione di un incontro tra l’artista e i giovani che, guidati dai loro Docenti, possono esplorare le diverse sezioni aprendo le porte del mondo di Lucio Dalla con la chiave regalata dalla poetica delle sue canzoni. In questo modo la conoscenza dell’uomo e dell’artista diviene anche esperienza del suo pensiero e stimolo a riflettere sui tanti temi che vi ricorrono con l’intento, una volta rientrati a Scuola, di esprimere se stessi in relazione ad essi scrivendo la propria lettera a Lucio Dalla. Dopo l’esperienza della mostra, i Docenti sono dunque invitati a raccogliere le riflessioni di studentesse e degli studenti, a condurli nella stesura della propria lettera a Lucio Dalla e ad inviare le lettere raccolte all’indirizzo carolucio@mostraluciodalla.it. Estratti e rielaborazioni delle lettere selezionate comporranno un manifesto, virtuale e non, che restituirà il ritratto “delle Anna e dei Marco” di oggi e accompagnerà la mostra dedicata all’artista nella sua itineranza nazionale. 

Modalità di iscrizione a questo link